Crea sito

Deep through the ages #4 – 1992

Ah, gli anni ’90! Noialtri ci siamo tutti molto affezionati, un po’ perché ai tempi eravamo adolescenti e ai nostri giovanni occhi (e giovani orecchie) tutto appariva nuovo e favoloso, un po’ perché in effetti in quei primi anni ’90 c’è stata una impressionante esplosione culturale, della cultura giovanile, seconda solo a quella degli anni ’60. Fermento artistico ce n’era tanto, se pensiamo che poi sopra ci hanno messo le mani MTV e tutte le grandi corporazioni allora capiamo perché quel movimento culturale sia fondamentalmente sfociato in nulla. Come una volta disse Thurstone Moore dei Sonic Youth “when youth culture becomes monopolised by big business, what are the youth to do? Do you, do you have any idea? I think we should destroy the bogus capitalist process that is destroying youth culture.”

E intanto nel 1992 in giro c’erano band come Nirvana, Sonic Youth, Pavement, Pearl Jam,  ecc. ecc. ecc., giovani, tutti al top della forma. Pronti a cambiare il mondo. Un mondo piuttosto incasinato, a dire la verità: tangentopoli, Falcone e Borsellino, il governo Amato, Scalfaro Presidente della Repubblica, Clinton Presidente USA, la guerra in Jugoslavia, il Dream Team a Barcellona, la rivolta di Los Angeles e il mondo che ricorda Marylin Monroe a 30 anni dalla sua tragica scomparsa, anche se ormai Lady Diana le ruba un po’ la scena. Insomma, ricapitolando: altalena di emozioni, grande pallacanestro e grande musica. Questo è stato il 1992 e quelli qui sotto sono i migliori otto dischi pubblicati quell’anno a parere mio. Date un’ occhiata e se vi va ditemi cosa ne pensate. Mancano i REM, lo so.

PS: previously at #DeepThroughTheAges: 1962 – 1972 – 1982


  • Pavement – Slanted and Enchanted

Pavement - Slanted and Enchanted

  • Faith No More – Angel Dust

Faith No More - Angel Dust

  • Sonic Youth – Dirty

Sonic Youth - Dirty

  • Kyuss – Blues for the Red Sun

Kyuss - Blues for the Red Sun

  • Blind Melon – Blind Melon

Blind Melon - Blind Melon

  • Screaming Trees – Sweet Oblivion

Screaming Trees - Sweet Oblivion

  • Rage Against the Machine – Rage Against the Machine

Rage Against the Machine - Rage Against the Machine

  • Nirvana – Incestide
Nirvana - Incestide

2 thoughts on “Deep through the ages #4 – 1992

  • settembre 25, 2012 at 12:50 pm
    Permalink

    Devo dire che questo giochino di andare a vedere cosa è uscito in tale anno mi appassiona assai, quindi ho cercato gli album usciti nel 92 su wikipedia e tra i miei mp3 (a proposito, questo è uno di quei casi in cui avere un database è comodo: avevi ragione, credit given where credit is due). Holy shmoly, Massimo, nessuna obiezione nei confronti della tua selezione, anzi. Però è impressionante, a seconda dei gusti di playlist ne puoi fare almeno 3! Oltre ai r.e.m. che hai già ricordato tu (e che per quanto mi riguarda possono anche stare fuori) io ho grande piacere nel ricordare stone temple pilots, helmet, bad religion, house of pain, megadeth, jesus lizard, pantera, ministry, dream theater, extreme, common, pj harvey, biohazard, phish, unplugged di eric clapton, e anche roba sicuramente meno importante ma a cui sono affezionato (disposable heroes of hiphoprisy). E questi sono solo quelli che conosco io, che non sono certo un grande cultore di musica. Attendo trepidante i post sul 2002 e sul 2012, perchè evidentemente io mi sono fermato al 1999 e questa cosa comincia a pesarmi parecchio. (ok, magari sul 2011 e 2012 ho recuperato un pochino grazie alle compilation curate da Cataldo) (but, really, gli anni ’90! come fai a batterli?? anche le cose brutte erano più belle! in ogni ambito, dall’ignobile eurodance degli snap! al patetico metal&mutandoni-di-pelle dei manowar… ok, questo è praticamente il classico “si stava meglio quando si stava peggio” declinato in musica, quindi la smetto subito).

  • settembre 25, 2012 at 1:21 pm
    Permalink

    Grazie Filo, sempre troppo gentile; alcuni di quelli che hai citato li avevo considerati e devo ammettere che Incesticide è bello ma fondamentalmente l’ho incluso perché mi piaceva il pezzo, probabilmente c’erano dischi che meritavano di più (la stessa cosa forse vale anche per i Blind Melon).
    Per il 2002 devi aspettare un paio di giorni, ti annuncio invece che nn farò la palylist 2012, per quella dovrai aspettare la compilation cataldesca di fine anno.

Comments are closed.