Crea sito

Fedele alla linea – un documentario su Giovanni Lindo Ferretti

gio3

La libertà è una forma di disciplina“. Che siate d’accordo o meno.

Fra gli autori italiani più controversi, amati e odiati, idolatrati e poi rinnegati dai fan, l’ex cantante dei CCCP, CSI, PGR, si racconta in un documentario di Germano Maccioni.

Sulla vita, le contraddizioni e le folgorazioni mistiche di Giovanni Lindo Ferretti si è detto molto. Ma qui non ci sono rivelazioni, giustificazioni o polemica. Quello che viene fuori è la quiete di un uomo inquieto. Una vita da eremita, scelta e perseguita. Dagli anni della contestazione con lotta continua, al punk filosovietico, al ritorno alla fede e alle origini.

gio1Giovanni Lindo Ferretti gioca con le parole, come ha sempre fatto. E ti incanta. Puoi non condividere quello che dice, ma pendi dalle sue labbra. Non sono cose che si imparano. E’ una questione di qualità.

Di sfondo le montagne emiliane, i cavalli, la natura, il silenzio. Di contrasto, le immagini di repertorio: concerti, manifestazioni, apparizioni televisive. Un discorso intenso e penetrante sulla vita e sulla morte.

Fedele alla Linea
Italia/2013 – 74’
di Germano Maccioni
con Giovanni Lindo Ferretti e la Corte Transumante di Nasseta
Distribuzione: Cineteca di Bologna in collaborazione con Articolture e Apapja

Proiezioni in tutta Italia