Crea sito

L’ho letto, mi piace, regalaglielo!

Natale è davvero vicino, se, come noi, non siete ancora riusciti a comprare tutti i regali, ecco qui di seguito 10 titoli di sicuro effetto scelti tra i migliori letti quest’anno dalla redazione di AtlantideZine. Li abbiamo letti, ci sono piaciuti, regalateli!

Tecniche di resurrezione – Dopo il successo di Ho freddo, Gianfranco Manfredi torna in libreria con le sue Tecniche di resurrezione (Gargoyle, 2010). Un romanzo che, tra Parigi, Londra, carceri e manicomi, dà una scossa a un genere letterario moribondo e a un mercato editoriale stantìo. (Consigliato da Luca Pantarotto)

Tutti per tutti Di Julian Tuwim. Un libro semplicemente complesso. Scorre lievemente, pagina dopo pagina diverte. Sospende dalla concentrazione della lettura rapita scuotendola con qualche onomatopeico “gnic e gnac”; sorprende con qualche mosca che si intrufola tra le parole, a ribadirle, scherza con i nonsense e poi nasconde dietro e fra le parole ironia e sarcasmo che, per fortuna, fanno proseliti tra i bambini. (Consigliato da Barbara Ferraro)

Il mistero della Locanda SernyUn incontro immaginario tra persone reali ambientato nella Roma del 1800. Nella hall della Locanda Serny gli ospiti possono gustare, insieme, piatti tipici e storie incredibili. (Consigliato da Valeria Vitale)

Crimini letterari – In secoli di storia la letteratura ha commesso un’enorme sequenza di crimini seriali. Non sempre l’unica vittima è il lettore. Charles Nodier, uno dei massimi autori francesi, sfrutta la sua perizia di bibliofilo e formalizza, per la prima volta nella modernità, la nozione di plagio, citazione, contraffazione et similia, smascherando una serie di eclatanti misfatti letterari. (Consigliato da Maddalena Bonparola)

Crossing MidnightDall’autore di Lucifer e The Unwritten, una favola horror sul confine tra i mondi che avrebbe messo d’accordo Andersen e Miyazaki. (Consigliato da Massimo Barison)

La potenza dei poveri “È necessario pulire i miei occhiali innanzitutto, ovvero abbandonare un punto di vista non adatto per interpretare la realtà e poterla cambiarla”: cita il filosofo Spinoza, Majid Rahnema per avviare un discorso sul tema complesso della povertà. (Consigliato da Piera Lombardi)

La donna nel XVIII secoloSi tratta di veri e propri affreschi di una società, quella del secolo dei lumi, che rispecchiano i caratteri propri dei tempi moderni. Sellerio ha dato alle stampe “La donna nel XVIII secolo”, che tra tutti questi affreschi è forse il più rappresentativo per il tono (puntuale ma molto divertente) e per il fatto che proprio le donne, specie quelle delle classi privilegiate (e nella fattispecie nel contesto francese), vivevano in quel tempo una condizione di (illusoria?) egemonia. (Consigliato da Chiara Ferraro)

Il profumo nel mondo antico – Un soffio di profumo arriva dal IV-III secolo a. C.: Teofrasto, il filosofo, incanta e se-duce con fiori, piante e spezie. (Consigliato da Sara Mazzarini)

Altamente esplosivo – Joe Lansdale è uno a cui piace mettere le cose in chiaro, e nella sua introduzione a Altamente esplosivo (Fanucci, 2010) lo fa senza mezzi termini: “i miei racconti – ve lo dico prima – rischiano di portarvi via la seggiola da sotto il culo o di tirarsi giù le mutande senza pensarci due volte. Sono fatti così”. (Consigliato da Michele Bellone)

Sorellina Tuttamia – Un mondo immaginario, una lingua segreta, una sorellina gemella di cui nessuno sa e la scoperta che la realtà, se presa nel verso giusto, è più dolce della fantasia. Dalla celebre autrice di Pippicalzelunghe per la prima volta in italiano. (Consigliato da Barbara Ferraro)