Crea sito

Per la libertà di stampa

Lunedì 31 maggio al Teatro Quirino di Roma
e fino al 6 giugno nelle librerie italiane

Vi invitiamo a partecipare lunedì 31 maggio a partire dalle ore 17 al Teatro Quirino di Roma (via delle Vergini, 7) a una manifestazione a favore della libertà di informazione, di opinione e di stampa. Si spiegheranno le gravi limitazioni a queste libertà introdotte dalla legge sulle intercettazioni che probabilmente proprio quel giorno verrà votata al Senato. E verranno letti e commentati brani sulla libertà tratti da libri classici e contemporanei, di saggistica e narrativa.
Parteciperanno tra gli altri Corrado Augias, Carlo Bernardini, Andrea Camilleri, Gianrico Carofiglio, Guido Crainz, Rosetta Loy, Valerio Magrelli, Alessandro Pace, Antonio Pascale, Christian Raimo, Stefano Rodotà, Giovanni Sartori, Tiziano Scarpa, Marco Travaglio, Nadia Urbinati, Chiara Valerio.
Sarà l’apertura di una settimana di reading sulla libertà nelle librerie di tutta Italia.

La manifestazione è promossa congiuntamente da editori e librai.
Tra gli editori: minimum fax, Laterza, Gruppo Editoriale Mauri Spagnol, Guanda, Donzelli, Voland, E/O, Viella, Fazi, Garamond, Marcos y Marcos, Sinnos, Alegre, Neri Pozza, Fandango, Claudiana, Sellerio, Giannino Stoppani, Garage 960 ed., Nutrimenti, Motta on line, Feltrinelli, Manni, Mesogea, Ancora del Mediterraneo, RCS libri, Giunti, Terre di Mezzo, Vallardi, Aliberti, Ponte alle Grazie, Skira, Salani, il Saggiatore, Epika Edizioni, Marco Tropea, Garzanti, Edizioni Ambiente Verdenero, Nuova Frontiera, Salani, Nottetempo, Chiarelettere, La Meridiana, Goree, Iperborea, Salerno, Melampo, Bollati Boringhieri, Longanesi, L’Asino d’oro, Instar libri, Cooperativa Universitaria Catanese di Magistero, Chiarelettere, Editoriale Umbra, Cuec, Agenzia libraria editrice.
Tra i librai: le librerie romane il Seme, Croce, Libreria della Fronda, Open door bookshop, minimum fax, Voltapagina Mondadori, Pergamon; Bonazinga (CT), Finisterre (GE), e le catene Feltrinelli, Giunti al punto, Mel Bookstore, il Libraccio, Ubik, Librerie San Paolo e tante altre.

Nuove adesioni di editori, librai, scrittori verranno pubblicate via via sui siti internet delle case editrici promotrici. Vi suggeriamo anche di informarvi presso la vostra libreria di fiducia per chiedere se ha in programma eventi legati all’iniziativa (o per invitarla a aderire).

Vi aspettiamo al teatro Quirino lunedì pomeriggio, e nelle librerie italiane tutta la settimana!

Vi invitiamo inoltre a firmare l’appello promosso dall’editore Laterza,
minimum fax e il Gruppo editoriale Mauri Spagnol
e a cui hanno già aderito moltissimi editori, librai e lettori.