Crea sito

Summer 2011 compilation – I guess we’re done [free download]

Bene, è stata dura ma alla fine ce l’abbiamo fatta: anche il solstizio del 21 giugno è alle spalle e l’estate 2011 è ufficialmente iniziata. Come dire, abbiamo cercato l’estate tutto l’anno e all’improvviso eccola qua. E adesso? Che ce ne facciamo?

Per noialtri, popolo di sfigati trovatisi ad agonizzare nell’era della crisi economico-socio-etico-politico-ambientale-sportivo-culturale più deprimente della storia dell’umanità, l’estate è una chimera che sognamo tutto l’anno solo per poi far impennare il nostro livello di depressione causa il nostro risicatissimo potere di acquisto. E mentre noi ci facciamo rodere il fegato, mezza Italia se ne va in vacanza: città semi-deserte, pub e baretti chiusi per ferie, arene estive con tabelloni cinematografici scoraggianti, mercatini pieni di inutili collanine artigianali e libri di astrologia, settimane enigmistiche finite due volte compreso il quesito della Susi, gli spazi da annerire e le “risate a denti stretti”, serie tv sospese fino all’autunno, amici fortunati simpaticamente in viaggio in lungo e in largo per il globo, zii benestanti agiatamente spaparanzati e infine noialtri che, precari h24, 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno, abbiamo da consegnare improbabili lavori con improbabili scadenze tipo venerdì 19 agosto.

E allora cosa ci rimane per affrontare l’afa e le zanzare dell’estate di quest’anno dispari, indi avaro di eventi sportivi quali mondiali di calcio o giochi olimpici? Cosa ci resta, insomma? Su cosa possiamo appoggiare le nostre speranze e i nostri giovanili entusiasmi? Noi una piccola soluzione in tasca pensiamo di avercela e ve la buttiamo lì: la musica. Per fortuna c’è sempre la musica a salvarci in extremis le chiappe e ad evitarci l’apparentemente inevitabile esaurimento nervoso. La musica: un po’ di sana, fresca, musica estiva da mettersi in cuffia e spararsi a tutto volume pensando alle spiagge della California o a quello che vi pare. E da questo punto di vista caschiamo davvero bene perché questi ultimi mesi sono stati molto generosi dal punto di vista delle uscite discografiche nel panorama indie, il che ci ha permesso di mettere su una compilation spettacolosa. Scaricate, importate, sincronizzate i vostri lettori mp3, ascoltate, pompate il volume, duplicate, diffondete, fatecomevipare. E non ringraziateci, stiamo qui a posta.

So people, follow the crab!

SCARICA GRATIS – FREE DOWNLOAD

Non hai ancora scaricato? E SBRIGHETEEEEEE! Clicca, per la miseria!

SCARICA GRATIS – FREE DOWNLOAD

download via mediafire

– Tracklist

  1. Woods – Pushing Onlys
  2. Crash Of Rhinos – Big Sea
  3. Yuck – Get Away
  4. The Feelies – Should Be Gone
  5. The Wave Pictures – Little Surprise
  6. El Matň A Una Policia Motorizado – Mi Proxěmo Movimiento
  7. Times New Viking – It’s A Culture
  8. Herman Dune – Tell Me Something New
  9. The Antlers – French Exit
  10. Arcade Fire – Speaking In Tongues
  11. Bon Iver – Towers
  12. Destroyer – Savage Night At The Opera
  13. Toro Y Moi – New Beat
  14. Unknown Mortal Orchestra – How Can U Luv me
  15. Jamie XX – Far Nearer
  16. Cults – Bumper
  17. Pete And The Pirates – Come To The Bar
  18. Craft Spells – The Fog Rose High
  19. Crystal Stilts – Flying Into The Sun
  20. Sacred Spirits – To The Moon
  21. Minks – Funeral Song
  22. Comet Gain – After Midnight, After Its All Gone Wrong
  23. Okkervil River – I Guess We Lost