Crea sito

A year in music – Il nostro 2011 in 20 dischi

Ed eccoci di nuovo qui, un altro anno finisce, un’altro giro di giostra gettato alle spalle. Cosa rimane? Solo il tempo riuscirà con più precisione a dirlo. Io, nel frattempo, mi presto al solito gioco-tradizione delle classifiche di fine anno, più per divertimento che per altro, visto che di obiettivo c’è ben poco, nulla direi.

Qual è stato il criterio con cui ho scelto quali dischi inserire e quali no? Semplice, la quantità di ascolti abbinata all’emotività procuratami dalla musica. In pratica ho scelto io a modo mio, ma non credo vi aspettavate qualcosa di diverso.

Bando alle ciance, eccoci al punto, qui sotto trovate i 20 dischi che mi hanno accompagnato per tutto questo 2011. La classifica richiama bene o male il primo volume della nostra tripla compilation uscita qualche giorno addietro, solo che ci ho aggiunto un ordine e qualcos’altro. Vabbè, niente, ve lo volevo dire, tutto qui. Buona lettura e buon 2012.

20. Yellobrids – The Color. Cantautorato newyorkese di ottima fattura. Belle canzoni e produzione pomposa, che altro?

https://player.soundcloud.com/player.swf?url=http%3A%2F%2Fapi.soundcloud.com%2Ftracks%2F7655633 The Rest Of My Life by Yellowbirds

19. Stephen Malkmus  – Mirror Traffic. Il ritorno del Malkums à la Pavement. Tanta nostalgia e un pugno di bei pezzi.

https://player.soundcloud.com/player.swf?url=http%3A%2F%2Fapi.soundcloud.com%2Ftracks%2F19046025 Stephen Malkmus & The Jicks – Tigers by artsandcraftsmx

18. Atlas Sound  – Parallax. Al primo ascolto sembra che è destinato a non lasciarti mai più poi però ti abitui. Cox sforna cotte improvvise e brucianti, mi aspetto però il discone-one vero primo o poi.

https://player.soundcloud.com/player.swf?url=http%3A%2F%2Fapi.soundcloud.com%2Ftracks%2F31328938 Atlas Sound – The Shakes by leolivio

17. The War On Drugs – Slave Ambient. I capelli lunghi, le chitarre, la natura e la città.

https://player.soundcloud.com/player.swf?url=http%3A%2F%2Fapi.soundcloud.com%2Ftracks%2F17220909 The War on Drugs – Baby Missiles by edin2sun

16. Fleet Foxes – Helplessness Blues. Li ho visti in concerto è ho capito che, volente o nolente, sono un gruppo importante. Maledetti fricchettoni.

https://player.soundcloud.com/player.swf?url=http%3A%2F%2Fapi.soundcloud.com%2Ftracks%2F12699727 Fleet Foxes – Montezuma by squidrobot

One thought on “A year in music – Il nostro 2011 in 20 dischi

Comments are closed.